8 marzo 2017 – Giornata della Donna

 

     Auguri a tutte le Donne




                    


        

 

     "Pittore... una maniera di essere, 
        una predisposizione, un pensiero che si svolge di continuo "
  
       
      
             
       *
                          Un borgo sul mare d'inverno, entro alte mura.
                 La piazzetta lastricata dove da ragazzo giocavi, vicino casa.
              Al centro la Cattedrale antica, che emoziona.
          Il canto maestoso del coro e una musica d'organo che stringe il cuore.
   Gente che riempie lo spazio.
    L'ultima presenza nel luogo dove, ragazzo, sei cresciuto.
      E dove, uomo, ti rifugiavi a liberare i pensieri.
       Che volavano sul mare...
  nuvole  a volte leggere, altre gravide di pioggia..
*

"Anche quando non
dipingo sono pittore".
Quando m'infiltro in un bosco,
quando scrivo, quando guardo,
quando giro tra la gente
. *
Mistero
inspiegabile di accadimenti che tornano,
nello stesso mese e giorno.
Come un tempo fatale.
*
Da pittore sogno e coloro il
sogno.
E do il rosso alle tue
labbra.
Il colore ai tuoi
occhi.
 *
Una nebbia sottile, delicata affievolisce la luce dei lampioni,
ammorbidisce la linea delle case.
La strada velata, la piazza ovattata.
Ovattare, velare.
Nascondere un po'.
Come la nebbia.
Tutti nascondono qualcosa.
Ambiguità.
Dell'anima e nella mente dei tali.

Dipingere non è un modo di fare ma un modo di essere.

E' bella l'ora a quest'ora, aspettando che fa buio.
ed in cielo traspare ancora l'azzurro.
Una nuvola rosa, come una pennellata di colore,
come un'ala di uccello primordiale, sovrasta la piazza.
Nessuno ci fa caso.
Osservare le nuvole, leggerle e scoprirci un volto, un segno.
Stranezze di sera.
Curiosità, stramberie.
La bizzarrìa delle cose.
Delle donne. Degli uomini.
*
Ultimo giorno di carnevale, per niente allegro.
Finisce Febbraio, ancora funesto.
Ma verrà Primavera.

(Testo e foto L7)