Un successo annunciato quello
di Francesco Mammola e il suo mandolino ai “ Premi Abbado 2015”

Il nostro augurio, cioè quello di salire sul podio e ottenere il massimo risultato
alle finali deiPremi Abbado”,
al giovane e valente musicista
FRANCESCO MAMMOLA,
nostro concittadino,
ha sortito sommo compimento!
Dopo aver infatti superarto le prove preliminari
di questa importante competizione istituita dal Ministero dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca onde sostenere la formazione artistica
del settore AFAM e promuoverne l'eccellenza,
Il PESCOLANO,
selezionato dal Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila, ha partecipato nei giorni
11-12 maggio 2015 
alle finali che, per la sezione Mandolino e Chitarra, si sono svolte presso
l
'Istituto Superiore di Studi Musicali “L. Boccherini”,
una della più antiche e prestigiose scuole musicali d'Italia, di Lucca
(sede prescelta dal Ministero). 
Ebbene,
nell’ambito dell’ XI Edizione del “Premio Nazionale delle Arti” intitolato al
Maestro Claudio Abbado
la sezione “Mandolino” vede vincitore proprio
FRANCESCO MAMMOLA.
**
Le corde del suo mandolino hanno vibrato davvero,
eseguendo brani
tra i più tecnici e importanti del repertorio specifico,
incantando letteralmente la Giuria formata da eminenti personalità in questo settore, quali:
Oscar Ghiglia, professore di chitarra classica in prestigiosi istituti europei ed americani,
Norberto Gonçalves da Cruz, docente di mandolino al Conservatorio di Madeira in Portogallo,
Adriano Del Sal, docente di chitarra all’Università di Graz in Austria.
Risultato davvero notevole se si pensa che al concorso hanno partecipato musicisti
di diversa nazionalità, valutati e scelti da importanti Istituti Musicali e Conservatori d’Italia.
Unico abruzzese Mammola a risultare vincitore a queste Finali della Musica, in una delle sezioni previste dall’Edizione 2015 di questa importantissima competizione che ricorda peraltro
Claudio Abbado
, grande Maestro,
vanto della cultura italiana nel mondo,
direttore d'orchestra e senatore a vita italiano.
***
Inutile raccontare la felicità di Francesco all’indomani del successo ottenuto.
In tanti a Pesco gli si sono stretti intorno per complimentarsi.
Questa vittoria rappresenta un riconoscimento alto per lui che ha profuso tutta la sua energia,
la sua passione nel mondo della musica in cui si è affacciato giovanissimo, da autodidatta,
per proseguire poi
con gli studi all’Aquila presso il Conservatorio Casella, quindi con i primi concerti in giro per la regione e successivamente con appuntamenti ben più importanti in Italia
e all’estero e ottenere i primi significativi riconoscimenti per il suo impegno,
il suo valore, il suo virtuosismo.
Ora si gode questo successo di prestigioso, meritato,
che ci auguriamo possa far veicolare la sua carriera di musicista e polistrumentista
verso nuovi orizzonti musicali e raggiungere affermazione e nuovi, brillanti obiettivi.
Felicitazione e apprezzamento anche per i suoi genitori,
alla mamma Ginetta e al papà Clemente,
che in questi anni lo hanno seguito e sostenuto con amore e partecipazione
in questa sua bellissima avventura.
Complimenti FRANCESCO e,
visto che i nostri auguri portano bene,
leviamo in alto
i bicchieri per un brindisi virtuale e sincero:
“ a te per sempre più grandi successi”

(Luigi7)

 

 

 

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo